Oggi è 11 aprile 2021, 7:29

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


AVVISO: attualmente stai visualizzando il forum come Ospite, Per usufruire di tutte le funzioni del Forum iscriviti o esegui l'accesso

Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 37 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10 marzo 2009, 14:08 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 10

Iscritto il: 13 giugno 2007
Messaggi: 7761
Località: Isla TF.es
Sci utilizzati: nautici.......
Aspetta, aspetta @doni...... :D ;)

Per quello che mi riguarda non so neanche prendere in mano una lima....., tanto che in questa sezione del forum sarò come una meteora...... :o

In questo caso, conoscendo benissimo lo sci in questione (il 170) ed avendo fatto un po' di personalizzazioni, so bene come farlo funzionare al meglio.
Se tu dichiaravi d'esser "argento avanzato" o un'altro tipo di sci che non conosco, manco una riga avrei scritto, perchè cambiava il nocciolo del discorso, oltre alle mie limitate conoscienze.

+/- sciamo dallo stesso tempo.
Il fatto che prima non ti occupavi troppo di queste cose è normale..... non esistevano le macchine, c'era l'uomo, la "scoperta" del tuning doveva ancora arrivare e fino a poco tempo fa si metteva lo sci di traverso......
L'esperienza di mille prove, negl'ultimi anni (calcola che faccio preparare 2/4 paia alla settimana), mi ha insegnato cosa devo dire all'uomo che prepara gli sci (da diversi anni), lui poi esegue mirabilmente, arrivando ad essere quasi in simbiosi.

PS: dico uomo perchè alle macchine sono non refrattario......., di più! :evil: :D ;)

.....................Immagine..................


 Profilo  
Rispondi citando  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10 marzo 2009, 14:40 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 6

Iscritto il: 7 settembre 2007
Messaggi: 2374
Località: Richmond, VA, USA
Sci utilizzati: Head iSL 160 08/09 Salomon 3V 160 08/09
santojonny ha scritto:
Davide vedo se riesco a spiegarmi semplicemente dato che se fossimo su un bianco pendio in un nano-secondo avresti la dimostrazione.

Su questo non c'è dubbio! ;) Purtroppo io sono in un semi-scantinato davanti ad un pc comandando ad altri pc in un altro scantinato di fare una marea di conti... :(

santojonny ha scritto:
Partiamo dal basso:
cit: <Poi ovviamente molto dipende dalle capacità sciatore>
@Doni scrive il massimo, cioè oro avanzato, aggiungendo:
<impossibili da girare se non con uno sforzo notevole>
Uno che che si classifica come tale sa perfettamente girare lo sci non con il centro, ma caricando le spatole.

La mia riflessione era il più generale possibile, non riferita al caso specifico di Doni salvo per l'aspetto meccanico.

Preciso che il mio precedente commento era riferito ai problemi avuti dopo la seconda preparazione, quelli definiti da Doni come: [i]"appena invertivo gli spigoli le spatole si aggrappavano alla neve cambiando repentinamente direzione"]. Quanto alla prima, non ci sono dubbi che il problema fosse non solo di tuning ma di una animalesca preparazione di tutta la base dello sci. Su quanto da te esposto è tutto chiaro e concordo.

Morfy ha scritto:
Anche se, la puntualizzazione che sto per fare non è attinente al problema di Doni, vorrei aggiungere ai vostri commenti che :

- più filo c'è, più presa c'è...

Di conseguenza....

- più presa c'è, maggiore è il vincolo che il terreno da.

Di conseguenza ancora...

- maggiore è il vincolo che il terreno da e maggiori saranno la flessione e la torsione dello sci.

Quindi se la flessione è maggiore, maggiore sarà la tendenza dello sci a seguire una curva stretta. Lapalissiano.

Comunque Santo, io sarei dell'idea di imbastire un bell'esperimento in merito al taglio del salame al fine di convalidare con rigore scientifico i nostri trip mentali, che dici??? ;) :D :D :D

L'ignoranza cederà il passo al fascino del mistero, che potrà essere amato fino alla follia.
Renato Lunelli


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10 marzo 2009, 14:48 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 6

Iscritto il: 24 maggio 2008
Messaggi: 1649
Località: Liguria
Concordo di continuare la discussione facendo le varie prove di taglio del salame con attrezzi affilati con vari gradi e lubrificati con un ottimo rosso a piacere :P :P

Immagine

2011 ma di solito in montagna..........2012 si ci sono nutrie in alta quota............2013 niente pmc grrrr......


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10 marzo 2009, 15:25 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 10

Iscritto il: 13 giugno 2007
Messaggi: 7761
Località: Isla TF.es
Sci utilizzati: nautici.......
@Morfy tutto esatto, per i pasticci combinati al "povero" @doni.
Il secondo ski-man se non ha spianato ha solo lenito il primo casino.

Per quello che riguarda la maggior presa di spigolo è solo un discorso presatazionale (è come se in macchina usassi maggiormente i freni....) e @doni non scrive di problemi in fase di svincolo, ma solo d'inserimento e mantenimento dell'arco (sempre nella seconda "riparazione").
Il termine presa di spigolo è, per me, arcaico ed andava bene con una sciata in derapata, meglio sarebbe, parlando di sciata in conduzione 50-50, parlare di sostegno e scorrevolezza, pur chiaramente incidendo a mo di binario.
E' come un rasoio più è affilato più scorre (se pur in profondità nel caso degli sci), meno è affilato più taglia la faccia.....
Ricordiamo che in CdM usavano persino dei lubrificanti......., credo oggi vietati.
Con gli sci di oggi il filo deve esserci, fatto bene ed in base alle proprie necessità/capacità più o meno accentuato, ma tendenzialmente tanto.

Per il tuning basta rileggere quanto scritto prima sui WC da oltre 190.....


@Davide per il salame sappi che sono un cultore.......
so far danni........ pure analizzati (trigliceridi a go-go!)
E pensa che sul momento volevo esemplificare con il burro......
eheheheheeh!!!!

Per la seconda preparazione direi che la giusta interpretazione è quella raffigurata da @Morfy.
In pratica ha fatto uno smusso (se non rispianato tutto lo sci) e su nevi morbide aveva uno sci ancora instabile, anche se leggermente più fruibile, ma non voglio pensare cosa poteva capitare se avesse trovato neve artificiale.....

.....................Immagine..................


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10 marzo 2009, 15:52 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 9

Iscritto il: 5 gennaio 2007
Messaggi: 6781
se se se ..........
sempre a parlare di salame ....

ma che ne dite anche ti una bella pancetta nostrana (ne sto sbaffando una in questi giorni che mi ha portato un mio amico che è la fine del mondo...) o di culatelli? :D


e con questo, un altro 3D fino offtopic ... ahahahh


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10 marzo 2009, 16:28 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 6

Iscritto il: 7 settembre 2007
Messaggi: 2374
Località: Richmond, VA, USA
Sci utilizzati: Head iSL 160 08/09 Salomon 3V 160 08/09
Ah beh, finché i thread finiscono a salami, ben venga! Però qualche volta bisognerebbe anche concretizzare tutti questi off-topic! ;) :D

L'ignoranza cederà il passo al fascino del mistero, che potrà essere amato fino alla follia.
Renato Lunelli


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10 marzo 2009, 16:35 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 10

Iscritto il: 13 giugno 2007
Messaggi: 7761
Località: Isla TF.es
Sci utilizzati: nautici.......
@Davide ma tu hai un Magnum?

Sai che a giorni ci sarà la riunione dei Magnum fans....?
Magnum inteso come sci, non come bocce o insaccati, però conoscendo
i fans......
ehehehehehehehehehe!!!!!!!

.....................Immagine..................


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10 marzo 2009, 16:59 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 9

Iscritto il: 5 gennaio 2007
Messaggi: 6781
e io ?

sono indeciso ... quale magnum posso portare ??

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10 marzo 2009, 17:32 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 10

Iscritto il: 13 giugno 2007
Messaggi: 7761
Località: Isla TF.es
Sci utilizzati: nautici.......
Morfy direi scontatamente l'ultima......
magari anche il secondo...... non "sisa" mai.....

Ma tu hai preso i sempliciotti GSTI!
eheheheheh!!!!!

.....................Immagine..................


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10 marzo 2009, 21:19 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 6

Iscritto il: 7 settembre 2007
Messaggi: 2374
Località: Richmond, VA, USA
Sci utilizzati: Head iSL 160 08/09 Salomon 3V 160 08/09
Purtroppo no Santo, sono un felicissimo possessore di un paio di iSL 08/09. Faccio parte della compagnia del centro stretto assieme al buon Cirex! ;) :D
Comunque se a questa riunione si fanno le suddette prove di affilatura lame, allora potrei defezionare! ;)

L'ignoranza cederà il passo al fascino del mistero, che potrà essere amato fino alla follia.
Renato Lunelli


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10 marzo 2009, 22:06 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 9

Iscritto il: 5 gennaio 2007
Messaggi: 6781
santojonny ha scritto:
Il termine presa di spigolo è, per me, arcaico ed andava bene con una sciata in derapata, meglio sarebbe, parlando di sciata in conduzione 50-50, parlare di sostegno e scorrevolezza, pur chiaramente incidendo a mo di binario.




Beh dai Santo... per quanto arcaico possa essere, con tale termine penso sia universle identificare il momento in cui lo sci da piatto si inclina, "prende lo spigolo" e fa la curva...

o sbaglio io con la terminologia ?


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10 marzo 2009, 22:45 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 0

Iscritto il: 9 marzo 2009
Messaggi: 6
Località: Piemonte
Voglio aggiungere che seppur "arcaica", la sciata "in derapata" quando scii tutto il giorno con i tuoi bimbi di 7 anni e devi farti seguire lentamente o, eventualmente, seguire loro, specialmente sui pendii più impegnativi....a mio avviso non ha alternative.

Domani mattina andrò in Francia con gli amici e allora sì che sarà un altro discorso.

Ops...per il momento ho provato a farmi passare un po' di gomma abrasiva sui primi 10/15 cm.

Doni_at


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10 marzo 2009, 23:03 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 7

Iscritto il: 26 febbraio 2008
Messaggi: 2592
Località: Sierra Papa
Sci utilizzati: John94, VarioCut72Mod, Atomic Ti SL, Limone GS...
Morfy ha scritto:
Bella sta discussione... mi piace...[/br]


Interessante davvero.
Anch'io ho notato qualche piccolo problema con i miei D2 o meglio con una delle due aste. Ho notato fin da subito che una delle due aste ha una lamina più bassa della soletta di un decimo o due (con l'unghia si sente uno scalino) nella zona centrale (sotto la scarpa). Se uso gli sci in modo tale che la lamina incriminata si trovi come interna ho una sensazione di poca precisione nella fase cambio spigolo.
E' da tanto tempo che mi propongo di andare da Mark a farli rettificare, ma non trovo mai il tempo (5 ore di viaggio).
PS: Visto che erano così di fabbrica, devo dire che anche Atomic ha qualche problemino da mettere a posto in produzione.

Immagine
Immagine


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 marzo 2009, 9:06 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 10

Iscritto il: 13 giugno 2007
Messaggi: 7761
Località: Isla TF.es
Sci utilizzati: nautici.......
@Morfy

Chiara l'identificazione, ma oggi la sciata richiede il contatto dello spigolo sempre in presa, quindi se è sempre in presa non c'è la "presa di spigolo" (scusate il bisticcio di parole).

Uno degli esercizi che vengono riproposti a chi si avvicina alla conduzione (quella che fino a poco tempo fa era chiamata superconduzione) è quello di verificare, tra due archi di curva, se il binario rimane costante, senza soluzione di continuità, oppure c'è un momento di perdita di contatto (sci piatti). Si deve fare su piste da rosse a nere e con neve veramente dura.

Da questo esercizio si deduce facilmente che gli sci (entrambi "50-50") devono avere una "presa di spigolo continua".
E qui si ritorna alla prova rasoio. Più affilato meno attriti ci sono e più scorrmento.

Certo se uno non effettua correttamente l'esercizio di cui sopra è naturale che sentirà la presa di spigolo e quindi un maggior ancoraggio che in alcuni casi diventa un vero proprio bloccaggio, soprattutto nella zona coda (e da qui la consuetudine di ammorbidire lo spigolo in coda)
Ma tutto l'indirizzo tecnico odierno è proprio rivolto a non far mai perdere il contatto degli spigoli, eccetto la tecnica, che in altro 3D aveva proposto @Brunoz, ma rivolta solo alle gare e che comunque personalmente non considero una tecnica, ma un adattamento in quanto estremamente estemporanea.


Attenzione però.
Il "quanto filo" è una questione molto soggettiva, che parte dal tipo di sciatore (pesante, muscoloso etc.) e termina sul tipo di scita (leggera, pesante, archi ampi o stretti, etc) passando anche per il tipo di materiale (flex degli scarponi, struttura dello sci, etc.).
Personalmente consiglio sempre tanto, toglierlo è un nanosecondo, ma se non c'è e se ne ha bisogno vuol dire sciare male.

.....................Immagine..................


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 marzo 2009, 9:22 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 9

Iscritto il: 5 gennaio 2007
Messaggi: 6781
@Santo:
fammi capire bene ... quindi vuoi dire che nella tecnica moderna lo sci piatto (anche nella sola fase di cambio di spigolo) non ci deve più essere (bisogna sempre lasciare i binari in terra?) e quindi il passaggio deve essere rapidissimo?

Perchè, fisicamente è impossibile nell'esecuzione della curva non avere questa fase se da uno spigolo devo passare all'altro...


Per quanto riguarda la quantità e la qualità del filo.. sono ASSOLUTAMENTE d'accordo con te. Sempre fatto, ben fatto e io sui miei sci lo lascio su tutta la lunghezza....


 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 37 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Discussioni simili
 Argomenti   Autore   Risposte   Visite    Ultimo messaggio 
Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Lamine Head Magnum

[ Vai alla paginaVai alla pagina: 1, 2, 3, 4 ]

luca81

45

3637

24 dicembre 2015, 18:07

renntiger Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Lamine e tuning Fischer the curve DTX

[ Vai alla paginaVai alla pagina: 1, 2 ]

robertoginesi

24

2613

6 febbraio 2017, 12:05

markorny Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Gradi e tuning lamine degli sci nuovi

Jack

4

1309

7 ottobre 2011, 13:03

Morfy Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Allegato(i) Tuning HEAD

[ Vai alla paginaVai alla pagina: 1, 2 ]

robysci

19

2180

11 marzo 2011, 19:54

robysci Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Sci nuovi: Head Magnum o Head Chip 71

[ Vai alla paginaVai alla pagina: 1, 2, 3 ]

dariodepis

34

5193

7 marzo 2012, 8:57

giangi90 Vedi ultimo messaggio

 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010 - Credits: KKaio.com
Risoluzione minima consigliata: 1280x720 - Ottimizzato per browser: Microsoft Internet Explorer 9+ Mozilla Firefox 4+, Google Chrome, Apple Safari 5+
Privacy Policy Cookie Policy
Impostazioni cookie

Facebook

Ci trovi anche su Facebook

Pagina del Negozio Online


Pagina del Team Bike