Oggi è 25 febbraio 2021, 3:40

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


AVVISO: attualmente stai visualizzando il forum come Ospite, Per usufruire di tutte le funzioni del Forum iscriviti o esegui l'accesso

Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 27 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 22 gennaio 2008, 13:33 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 5

Iscritto il: 28 dicembre 2006
Messaggi: 1443
Località: Lombardia
Ormai il prossimo corso di skiman si terrà a casa del morfy che è in grado di fare tutto quello che serve agli sci!


 Profilo  
Rispondi citando  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 25 marzo 2008, 19:47 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 2

Iscritto il: 28 febbraio 2008
Messaggi: 130
Località: Lombardia
ragazzi riesumo questo post per 1 dubbio: ma posizionando la lima sulla lamina, o al centro dello sci, per via della sciancratura otterremo un tunning diverso tra la punta e il centro in quanto l'angolo della lima cambia a seconda che la sciancratura(e quindi la distanza tra la lamina/centro e la lamina su cui si lavora diminuisce/aumenta inclinando di più o di meno la lima)non se so sono stato chiaro e forse il mio ragionamento è sbagliato xo mi sembra logico...


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 25 marzo 2008, 20:39 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 9

Iscritto il: 5 gennaio 2007
Messaggi: 6781
Sono sincero e non ti prendo in giro.
NOn ho capito nulla di quello che hai detto.

Ma ti rispondo lo stesso pensando di avere capito il tuo dilemma... ma non ne sono sicuro.

Premessa .... sei destro (lo do come dato di fatto)
Prendi la lima e l'avvolgi con il nastro carta.
Prendi la lima e l'appoggi sulla soletta in punta.
Posizioni la lima prendendo come riferimento il nastro. Lo metti a circa 5-6 centimetri dalla lamina che devi lavorare.
Con la mano destra impugni la lima e metti il pollice sopra la lima in corrispondenza della lamina (che sta sotto)
Cominci a fare il tuning e il tuo occhio deve gardare sempre e solo la lamina lavorata e che il tuo pollice sia sempre sopra la lamina.

Facendo così segui la sciancratura dello sci e non hai problemi in quanto la lima lavorerà sempre alla stessa distanza e l'angolo sarà costante per tutta la lunghezza della lamina.

In pratica, il tuo riferimento non è il centro della soletta ma il tuo pollice (che tiene la lima) messo sulla lamina.

spero di esserti stato d'aiuto


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 25 marzo 2008, 21:45 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 2

Iscritto il: 28 febbraio 2008
Messaggi: 130
Località: Lombardia
in pratica io intendo dire:se posiziono la lima sulla lamina opposta a quella a cui sto lavorando la distanza tra le lamine è tale da conferire un certo grado alla lima che sarà minore rispetto a quello che si ha con una distanza minore tra le lamine(centro sci) ti allego un disegnino x farmicapire meglio(scusa se sto dicendo ca"""""te ma continuo a sbattere la testa su questo problema!)
Immagine

scusate la qualità e l'esagerazione ma è per farvi capire...


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 25 marzo 2008, 23:47 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 9

Iscritto il: 5 gennaio 2007
Messaggi: 6781
scusami ma qualcosa mi sfugge ...
Nel post della neve scrivi:

[i]interessante ma c'è 1 errore...in chimica non esiste quel disegno di probabile atomo, è totalmente sbagliato, infatti l'atomo si presenta con un nucleo e un orbitale nel quale PROBABILMENTE si dovrebbero trovare gli elettroni, perchè secondo le formule di plank e eisten(riunite da de broglie)lunghezza d'onda=h(costante di plank)/m(massa)v(velocità) quindi come per la luce l'elettrone viene considerato come un'onda-corpuscolo, pertanto si muove descrivendo un'onda e non una linea retta come i pianeti(tranquilli che ogni cosa che si muove ha una sua lunghezza d'onda, anche i pianeti e noi stessi)di conseguenza non si può determinare il punto esatto dell'elettrone che si muove a velocità tali da poter solo ipotizzare la possibile presenza dell'elettrone in un orbitale intorno al nucleo...questi orbitali poi sono posti a distanze quantizzate(che determinano l'energia dell'elettrone) perchè altrimenti si troverebbero delle lunghezze d'onda spezzate, cosa impossibile! questi diversi livelli sono calcolati secondo ua formula che dipende dal raggio, la quantità di moto(mv)la costante di plank e un numero intero quantizzato(mvr=n(h/2pigreco))e il numero di elettroni, i livelli,e il num di elettroni nell'ultimo livello fa dipendere le varie posizioni nella famosissima tabella degli elementi(che aimè l'ho dovuta studiare tutta a memoria!)...bhe son sicuro che non ci avete capito niente, però questa è la Chimica!se siete interessati vi linko gli appunti del mio prof...]


cioè prima hai fatto un trattato di fisica atomica e quantistica e qui ti perdi in un bicchiere d'acqua con un seno e un coseno ...
Dimmi che qualcuno ti ha clonato il nickname e la password e sta scrivendo per te perchè altrimenti non ci credo .. ;)




Scusa ma mi sorge un dubbio ...hai letto quello che ti ho scritto nel messaggio prima ? e inoltre hai letto il mio 7° messaggio che ho scritto nella pagina precedente ?


il nastro non metterlo sulla lamina opposta.

ti riscrivo qui sotto quanto ho messo nel messaggio n°7 dell'altra pagina.


Ottenimento di un angolo di spoglia di -0,5°
Per ottenere un angolo di - 0,5 bisogna tenere il nstro attorno alla lima a una distanza di 5,7 cm dalla lamina che si sta lavorando, per comodità diciamo 6 cm.

Ottenimento di un angolo di spoglia di -1°
- Caso A
Se vogliamo mantenere i 4-5 giri di carta nastro, con la stessa dovremo stare a una distanza di 2,8 cm, per comodità diciamo a 3 cm dalla lamina che si vuol lavorare.

- Caso B
Se vogliamo mettere 10 giri di carta nastro pari a 1 mm di spessore dobbiamo stare con il nastro a una distanza di 5,7 cm per comodità diciamo 6 cm.


P.S.
Non sono io a dire di fare ciò ma è la matematica e la geometria.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 25 marzo 2008, 23:56 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 9

Iscritto il: 5 gennaio 2007
Messaggi: 6781
P.s.

Hai scritto ...
...bhe son sicuro che non ci avete capito niente, però questa è la Chimica!se siete interessati vi linko gli appunti del mio prof...

Beh .. lasciali perdere .. tanto non capiremmo comunque nulla ..

In compenso guarda che ti linko io il teorema di pitagora che ti fai un pò di mente locale ... ;) ;) ;)

http://it.wikipedia.org/wiki/Teorema_di_Pitagora


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 26 marzo 2008, 11:20 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 2

Iscritto il: 28 febbraio 2008
Messaggi: 130
Località: Lombardia
eheh hai ragione morfy ma sai di chimica ho un prof con i contro co"""ni, in matematica è la classica prof al quale tiri le freccettine in camera sulla sua foto!e quindi di goniometria e trigonometria non ci ho ancora capito 1angolo...
forse sto sbagliando, nel senso se mi dici di prendere la misura della distanza tra le lamine(e quindi l'angolo della lima) sulla punta e poi spostare la lima mantenendo quell'angolo senza seguire la lamina su cui non si lavora allora tutto quadra!
come dicevi tu, posiziono la lima e la blocco con ii pollice(magari anke l'indice sotto per fare da guida)e poi la trascino fregandomene dell'altra lamina?


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 26 marzo 2008, 11:29 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 6

Iscritto il: 7 settembre 2007
Messaggi: 2374
Località: Richmond, VA, USA
Sci utilizzati: Head iSL 160 08/09 Salomon 3V 160 08/09
L'unica distanza che ti interessa nel fare il tuning e' quella tra la lamina su cui lavori e il punto di appoggio della lima (ovvero il nastro). Dell'altra lamina puoi dimenticare l'esistenza. Quindi devi mantenere questa distanza costante lungo tutta la lunghezza dello sci durante la lavorazione, seguendo la sciancratura dello sci.
Il disegno che hai postato e' quindi del tutto fuori strada: se lavori cosi' hai si un angolo diverso a seconda del punto della lamina.

L'ignoranza cederà il passo al fascino del mistero, che potrà essere amato fino alla follia.
Renato Lunelli


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 26 marzo 2008, 11:51 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 9

Iscritto il: 5 gennaio 2007
Messaggi: 6781
l'indice ti consiglio di non metterlo sotto ! a meno che non vuoi tagliarti o non vuoi schegge nel dito.
Per il resto ok. Ora ti è chiaro


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 26 marzo 2008, 12:24 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 2

Iscritto il: 28 febbraio 2008
Messaggi: 130
Località: Lombardia
ok si adesso ho capito, la lamine è solo un riferimento per la misura, ma in realtà devo tenere sempre una distanza di 5/6cm(per -0,5 tunning)indipendentemente dalla sciancratura!grazie 1000 a tutti


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 26 marzo 2008, 13:50 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 4

Iscritto il: 12 gennaio 2007
Messaggi: 345
Località: Veneto
Allora Morphy rispondi anche a me.
Larghezza del nastro di carta:che misura è meglio prendere?
I 5-6 cm "dal nastro"li consideri dal centro nastro?
Cazziami pure!!!
Ciao bel


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 26 marzo 2008, 14:58 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 9

Iscritto il: 5 gennaio 2007
Messaggi: 6781
benaco, la teoria è una cosa e la pratica un'altra.

La pura teoria con matematica applicata da i risultati che sopra sono stati riportati.

La pratica dice di pigliare la carta nastro nel formato commerciale che si trova .. 1,5 - 2 cm e di mettere a circa 6 cm il nastro dalla lamina.

tanto con questo metodo non avrai una precisione assoluta in quanto è impossibile e se dai retta a uno che a sciare non è capace (io) che sia il tuning di 0,5 o di 0,6 o di 0,75 non ti cambia nulla.
Sappi che la differenza di materiale aspostato tra un tuning di 0,5 e quallo di 0,75 è misurabile in pochi centesimi di mm ..

un angolo di 1° su una lamina larga 2 mm corrisponde un abbassamento della stessa sul bordo di 0.0347 mm di una lamina. Un tuning di -0,5° sono 0,01735 mm ...
Nemmeno con un centro di lavoro a CNC riusciresti ad ottenere una simile precisione dato che lo sci non è un pezzo di ferro ma è deformabile e quindi non riusciresti a bloccarlo definitivamente.


Indicativamente un tunig di 1° gradi fa compiere alle tue anche (ipotizzando una lunghezza di gambe di 1 m) uno spostamento laterale di circa 1,7 cm in più per prendere lo spigolo rispetto ad un tuning a 0° che però ti rende lo sci incontrollabile (a noi comuni mortali)
Se fosse di 0,5° sarebbe uno spostamento di 9 mm

insomma, non te ne accorgi ..


 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 27 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Discussioni simili
 Argomenti   Autore   Risposte   Visite    Ultimo messaggio 
Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Allegato(i) Tuning HEAD

[ Vai alla paginaVai alla pagina: 1, 2 ]

robysci

19

2165

11 marzo 2011, 19:54

robysci Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Chiarimenti sul tuning

[ Vai alla paginaVai alla pagina: 1, 2, 3, 4 ]

Morfy

56

10804

10 novembre 2015, 0:03

tienigiù Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Rset tuning precedente

pgfiore

12

892

6 agosto 2007, 17:17

markorny Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Tuning ai bambini

pgfiore

6

733

25 agosto 2007, 8:44

giò Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. tuning: quale lima???

[ Vai alla paginaVai alla pagina: 1, 2 ]

stefano

18

2330

26 febbraio 2009, 14:16

estro Vedi ultimo messaggio

 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010 - Credits: KKaio.com
Risoluzione minima consigliata: 1280x720 - Ottimizzato per browser: Microsoft Internet Explorer 9+ Mozilla Firefox 4+, Google Chrome, Apple Safari 5+
Privacy Policy Cookie Policy
Impostazioni cookie

Facebook

Ci trovi anche su Facebook

Pagina del Negozio Online


Pagina del Team Bike