Oggi è 24 maggio 2018, 19:11

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


AVVISO: attualmente stai visualizzando il forum come Ospite, Per usufruire di tutte le funzioni del Forum iscriviti o esegui l'accesso

Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 96 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 11 febbraio 2018, 18:17 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 2

Iscritto il: 24 febbraio 2013
Messaggi: 87
Località: Cremona
Sci utilizzati: Atomic XT 182 - Head iSpeed WC - Head Venturi 191
Confesso che quest'anno ho orientato il test un po' più verso il divertimento rispetto alla curiosità di scoprire nuove sensazioni o al "dovere" di recensire il maggior numero di sci possibile.
Complici due fattori: la mia rastrelliera contiene un Atomic XT Doubledeck 182 che è il mio sci preferito e totale (scoperto grazie ai test degli anni scorsi), un Head i.Speed WC 180, un Head Venturi 95-191 per il fuoripista ed un vecchio Head Magnum 177 per i sassi, quindi non ho in programma acquisti a breve, se non per eventuale rinnovo "da usura".
Secondo e più importante fattore, almeno per la prima mattinata di sabato, "l'effetto Schild" che mi ha fatto dedicare qualche discesa ad inseguire questa splendida sciatrice, che scende a velocità folle per noi umani con una naturalezza sconcertante. Grazie alla poca gente delle prime ore di sabato si poteva davvero cercare di seguirla, e la cosa bella è che ti veniva di farlo con una scioltezza indotta che ti faceva sciare al di sopra delle tue capacità normali senza troppo sforzo, piegando le ginocchia come mai prima e con scariche di adrenalina raramente provate (l'effetto sulle gambe l'ho sentito poi lunedì nonostante già diversi giorni di sci in stagione).
Inoltre Marlies è di una disponibilità e gentilezza davvero squisita con tutti, quindi GRAZIE a lei e ad Atomic e Mark per questo regalo veramente prezioso e graditissimo.
Dato che lo scorso anno sono entrato nel mio sesto decennio mi ero ripromesso di provare un po' di allround, che ho sempre snobbato gli anni scorsi; risultato: nemmeno uno |)) , mi sono troppo divertito con gli altri...
Devo dire che per me è stato un anno di test un po' anomalo, forse complice anche un certo anticipo di calendario che magari non ha reso disponibili dalla produzione le misure più lunghe che ho sempre privilegiato provare (180 e 185); salvo gli i.Speed PRO in 180, gli X9 in 181, un paio di Volkl e pochi altri preclusi ai miei 338 mm di scarponi gli altri sci provati sono stati in 175-177, misura che ho sempre considerato corta per me e da non comprare.
In realtà buona parte del divertimento è venuta da sensazioni inaspettate con questi sci più corti.
Va detto che lo stato del meteo, delle piste e del traffico che trovi influenzano non poco il giudizio, soprattutto quando è negativo: se ti trovi bene con uno sci a prescindere dalle condizioni non c'è problema, ma se ti trovi male in condizioni non ottimali è davvero difficle capire se è "colpa" delle condizioni, dello sci o di te stesso.
L'eccellente livello di tutti gli sci presenti fa davvero pensare che quando non si accende la lampadina i fattori esterni abbiano la prevalenza e comunque uno sci con cui non ti trovi bene tu può essere adatto ad altri.
Basta chiacchere, passiamo alle recensioni (sintetiche).

Sabato

FISCHER THE CURV DTX 178 R17
Il top di gamma non era disponibile per la mia misura di scarponi, per cui ho ripiegato su questo per iniziare la giornata di test.
E' capitato che nella salita a Drei Zinnen mi sia aggregato al gruppo con Marlies Schild, per cui la bella discesa in condizioni di pista perfette è stata molto veloce e necessariamente poco attena alle caratteristiche dello sci. Già il fatto che mi abbia permesso di tenere il passo senza crearmi problemi è un giudizio positivo sullo sci, di cui però non saprei dire di più.

ATOMIC G9 177
L'anno scorso l'avevo provato in misura maggiore sulla pistina del passo e mi era piaciuto, ma mi era rimasta la voglia di provarlo meglio in campo più vario. Essendo ancora abbastanza presto li ho portati sulla Holzriese 2 e sono rimasto davvero ben impressionato da velocità, stabilità e maneggevolezza; mi è piaciuto tanto.
Poi, sceso dalla Signaue, ho ritrovato un altro gruppetto con Marlies e quindi anzichè restituirli ho fatto un secondo giro, sempre Signaue, Holzriese 2, Holzriese 1, Signaue; che dire, divertimento puro. Questa volta sul muro della 2 c'era un po' più ressa, quindi ho dovuto fare un po' di curve strette a bordo pista ed è stata una delle più belle discese su ripido che ho mai fatto.
Grandi sci.

SALOMON IRACE PRO GS 175 R15
Nuova gamma Salomon e sarebbe stato bello provarla tutta dagli allround fino ai pro, ma in mancanza di tempo si parte dal top, peccato che quest'anno la misura massima fosse il 175, per cui non ci contavo molto.
Quanto mi sbagliavo!!! E' uno sci stupendo, che mi ha regalato un divertimento a cinque stelle, nonostante la misura "corta" o forse proprio per quello. Ha una presa di spatola strepitosa ed una manegevolezza superlativa, ma, ed è qui che stupisce, con una solidità e stabilità che danno la massima confidenza anche ad alta (davvero alta!) velocità. Lo sci top dell'anno.

ATOMIC X9 181 Race R16.2
Ero curioso di provare i "miei" sci nella nuova versione con piastra gara, solo che la Drei Zinnen alle 11:30 era già scavata per cui il misto di chiazze dure e mucchioni di neve riportata non era certo l'ideale per una sciata come si deve.
Ho ricavato l'impressione che la piastra racing desse fin troppa aggressività alla presa di spatola, ma quasi certamente erano le condizioni e le mie gambe non più fresche ad essere fuori fase.
L'estetica mi piaceva di più arancione, ma in effetti così si distingue dal G9, il cui rosso differiva di sfumature.

HEAD i.Speed PRO 180 R18
Anche quest'anno non c'erano i 185, che resto curioso di provare, ma non posso che confermare le ottime qualità di questo sci, che è stabile, preciso, relativamente maneggevole. Signaue e Holzriese erano messe meglio della Drei Zinnen per cui si riusciva ancora a divertirsi.

ROSSIGNOL HERO LT TI 177
Come al solito Rossignol non aveva quasi niente che si potesse provare con la mia misura di scarponi, tanto meno in Master. Speravo in qualcosa di buono dal rinnovo dell'LT, ma francamente mi hanno detto molto poco. Per carità non è certo un brutto sci, ma confermo passate sensazioni di "niente di speciale".

VOLKL KENDO 177

Sci "ciccione" di medio-alta sezione al centro (91 mm), adatto al fuoripista e alle piste sfatte, da confrontare con il mio Head Venturi. La Drei Zinnen sfatta è un discreto terreno di prova e sottolinea come questo attrezzo, molto leggero e maneggevole nonostante la mole, si comporti abbastanza bene anche in pista, accettando anche qualche spigolata sul duro senza fastidiose vibrazioni. Non mi piace tanto il rumore da "sci nautico" tipico per diversi sci di questa tipologia su fondi duri, ma andrebbero portati sui pendii vergini a loro più congeniali (e da sciatori più giovani).

Domenica

ATOMIC X9 175 Race R15.4

Prima che arrivi la calata della domenica inizio con la misura più corta del già pluriprovato X9; l'anno scorso mi era piaciuto molto e poi volevo confrontarlo con il 181 di ieri. La Orto del Toro era un biliardo e mi sono divertito davvero molto. Un po' meno sulla Drei Zinnen, dove per una scelta incomprensibile che mi dicono abituale, nella notte hanno sparato diversi mucchi di neve artificiale che poi lasciano non tirata, creando delle trappole in cui è bene non cadere. Dicono che lo fanno per scoraggiare i velocisti della domenica, posso capirlo ma non condividerlo, infatti già dalla prima mattina ci sono stati diversi infortuni, dovuti attendibilmente a queste condizioni pericolose.
Tornando allo sci devo dire che l'effetto della piastra race rende assolutamente solido e stabile l'attrezzo, che potrei tranquillamente sciare in ogni condizione.

HEAD i.Race 175

Non c'è ancora disponibile l'i.Race PRO, che ero curioso di provare, per cui mi accontento del fratellino minore, già provato in passato senza infamia e senza lode. Sensazione confermata, mi è piaciuto un po' di più che in passato ma probabilmente per fattori contingenti.

VOLKL RACETIGER GS 183 R25
Uno sci che mi era piaciuto tantissimo l'anno scorso ed unico superstite, nel test di quest'anno, dei "lunghi" da velocità. Estetica a mio gusto ulteriormente peggiorata, ma poco conta; lo sci è sempre lui, la discesa sulla Signaue non è stata gran che per motivi di traffico che ovviamente impediscono di usarlo come si dovrebbe.

SALOMON IRACE PRO GS 175 R15
Sì, di nuovo lui, mi è piaciuto così tanto da volerci fare un altro giro. Trovo una Holzriese 2 semideserta e lo faccio correre: goduria pura. A sera leggerò su i.ski tracker una punta di 106,81 che credo di non aver mai toccato prima...
La Signaue di rientro la faccio privilegiando le curve ed anche qui adrenalina e puro piacere. Mi verrebbe davvero voglia di comprarlo.
Mi dicono allo stand che dovrebbe arrivare anche la 182 ed il FIS in raggio 24, ma saranno sicuramente sci con caratteristiche molto diverse, da provare a parte.

VOLKL RACETIGER GS 180 R19
Anche questo sci già provato in passato, ma devo accontentarmi di quello che trovo disponibile. Confermo buona impressione di facilità e stabilità, ma senza grande entusiasmo.

HEAD i.Race PRO 175 R15.3
Finalmente riesco a provare uno dei miei obiettivi primari, risposta Head ad Atomic X9 e Salomon PRO in campo "master". Siamo decisamente su un altro livello dal fratellino minore ed è decisamente più emozionante ed appagante; a mio avviso e gusto resta leggermente sotto i citati.


Mi sono dilungato come al solito, chiedo scusa e chiudo con i ringraziamenti a Mark per l'organizzazione, Achille Marcello ed il team del ristoro per l'abituale ed eccezionale allestimento gastronomico, a tutte le case che ci permettono questo piacevolissimo rito annuale, ed in particolare a Head per la solita squisita cortesia e ad Atomic per la gamma e l'ospite di eccezione.
Infine un grazie a tutti gli amici che ogni anno rendono gradevolissimo il weekend a me e Giovanna.
Al prossimo anno!

PS: forza Chicco, ho visto solo ora cosa ti è capitato in chiusura

Renato


 Profilo  
Rispondi citando  
 
MessaggioInviato: 11 febbraio 2018, 23:47 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 10

Iscritto il: 9 febbraio 2007
Messaggi: 8440
Località: Milano
Condivido in pieno le tue perplessità sulle condizioni della Drei Zinnen. Io l’ho fatta con Vipergino e Omar tra i primissimi domenica mattina ed era una vera e propria trappola perché si passava da strato di neve artificiale non battuta al millerighe senza soluzione di continuità. Essendo ancora tutta in ombra la visibilità non era ancora ottimale, per cui bisognava prestare veramente la massima attenzione. Ed infatti prima del muro finale c’era a terra uno sciatore che stavano già soccorrendo e che mi ha detto Daniela che lo ha visto quando è stato caricato in ambulanza, sembrava messo piuttosto male. Una vera follia.

Felicità è: 8.30 del mattino, Hernegg, 20 cm di fresca ed i Monster che fanno la traccia.


 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: 12 febbraio 2018, 10:21 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 5

Iscritto il: 29 aprile 2009
Messaggi: 1381
Località: Gallarate
Sci utilizzati: Dynastar Course Pro 184 + Atomic XT 182 +...
Bella rece, Renato! Come al solito mi ritrovo spesso in sintonia in quello che scrivi sugli sci provati in comune.

renntiger ha scritto:
Condivido in pieno le tue perplessità sulle condizioni della Drei Zinnen. Io l’ho fatta con Vipergino e Omar tra i primissimi domenica mattina ed era una vera e propria trappola perché si passava da strato di neve artificiale non battuta al millerighe senza soluzione di continuità. Essendo ancora tutta in ombra la visibilità non era ancora ottimale, per cui bisognava prestare veramente la massima attenzione. Ed infatti prima del muro finale c’era a terra uno sciatore che stavano già soccorrendo e che mi ha detto Daniela che lo ha visto quando è stato caricato in ambulanza, sembrava messo piuttosto male. Una vera follia.


Già... Visto anche io lo sciatore che hanno soccorso. Deve aver centrato un mucchio di neve sparata ceh pur segnalato con un cartellino a centro pista era quasi invisibile per le condizioni di luce piatta di domenica mattina...
Devo dire di averci rischiato anche io... Questa volta è andata bene... #sgratt #sgratt

Sapete cosa significa cercare di imparare a sciare a 36 anni?
Rendersi conto di essersi persi trent'anni di divertimento! Ma meglio tardi che mai!


 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: 12 febbraio 2018, 10:45 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 6

Iscritto il: 16 ottobre 2013
Messaggi: 1559
Località: Garda Lake
Sci utilizzati: Master M-18, X-Drive 8.8 179, Ranger 108Ti 188,
Gio hai provato il G9 RR???

ImmagineImmagine
Immagine


 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: 12 febbraio 2018, 14:43 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 8

Iscritto il: 13 dicembre 2006
Messaggi: 4311
Sci utilizzati: atomic, duel, rossignol, head
Ahimè no ho provato ispeed pro o, irace, 9x, racetiger 19 ma è quell’altro voelkl largo 76 al centro
Ho provato anche altri sci che però non sono nella rastrelliera di Mark e quindi non ne parlo

giò


Immagine


 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: 12 febbraio 2018, 21:48 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 2

Iscritto il: 12 marzo 2010
Messaggi: 78
renntiger ha scritto:
Credo che tutti gli sci presenti al test, visto che le case conoscono bene il target dei clienti di Mark, fossero i pro, vale a dire quelli con piastra piston.


Ok, grazie mille. Se riesco a riprendere a sciare prima della fine della stagione vorrei finalmente provare uno sci da slalom/corto raggio che non sia né troppo mollaccione ma neanche troppo faticoso da portare per un'intera giornata sulla neve, mi sembra di capire che il Volkl Racetiger Sl potrebbe fare al caso mio quindi.
P.S.
permettimi di esprimerti la mia solidarietà per il siparietto orchestrato nei tuoi confronti dai due figuri su SF (su cui non sono più iscritto)...che tristezza Ce ne fossero di recensori disponibili come te!


 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: 12 febbraio 2018, 23:43 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 10

Iscritto il: 9 febbraio 2007
Messaggi: 8440
Località: Milano
otaku ha scritto:
renntiger ha scritto:
Credo che tutti gli sci presenti al test, visto che le case conoscono bene il target dei clienti di Mark, fossero i pro, vale a dire quelli con piastra piston.


Ok, grazie mille. Se riesco a riprendere a sciare prima della fine della stagione vorrei finalmente provare uno sci da slalom/corto raggio che non sia né troppo mollaccione ma neanche troppo faticoso da portare per un'intera giornata sulla neve, mi sembra di capire che il Volkl Racetiger Sl potrebbe fare al caso mio quindi.
P.S.
permettimi di esprimerti la mia solidarietà per il siparietto orchestrato nei tuoi confronti dai due figuri su SF (su cui non sono più iscritto)...che tristezza Ce ne fossero di recensori disponibili come te!


Grazie. ma credo che qualcuno, di cui Mark ed io conosciamo i precedenti, attacchi me solo per attaccare indirettamente Mark.

Felicità è: 8.30 del mattino, Hernegg, 20 cm di fresca ed i Monster che fanno la traccia.


 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: 13 febbraio 2018, 11:09 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 9

Iscritto il: 7 aprile 2008
Messaggi: 5654
Località: Roma
Sci utilizzati: Head iSL RD, Head REV 85
Renn, la morale è sempre la solita:
non ti curar di loro ma guarda e passa!

thefabius!


 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: 13 febbraio 2018, 11:21 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 6

Iscritto il: 16 ottobre 2013
Messaggi: 1559
Località: Garda Lake
Sci utilizzati: Master M-18, X-Drive 8.8 179, Ranger 108Ti 188,
renntiger ha scritto:
Grazie. ma credo che qualcuno, di cui Mark ed io conosciamo i precedenti, attacchi me solo per attaccare indirettamente Mark.


Non commento quanto scritto su SF... Sergio vai a legerti anno scorso mio commento sugli M21 al passo. Erano insciabili e dopo averlo fatto notare mi hanno detto che ero già la terza persona che gliel'aveva fatto notare.

Mi hanno poi dato il 21 della Dyna e zero problemi... mi sa che qualcosa non torna... io purtroppo quest'anno non ho trovato il tempo di provarli.

ImmagineImmagine
Immagine


 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: 13 febbraio 2018, 13:29 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 10

Iscritto il: 13 giugno 2007
Messaggi: 7758
Località: Isla TF.es
Sci utilizzati: Ora lunghi-lunghi, stretti-stretti, alternati!
Premetto che detesto il cross-forum, sotto ogni forma, ma curioso come un delfino mi sono letto la diatriba e visto che
l'avete ripresa anche qui, mi ci metto pure io con "la mia".

La dicotomia tra chi crede d'esser bravo e poter giudicare gli altri, opposto a chi non ha ambizioni di sorta se non
quella di provare uno sci e dare le proprie, quindi soggettivissime, impressioni, è una situazione insanabile.

A prescindere dallo sci in questione, strano comunque che in due anni di fila sia stato proposto in modo "errato",
tutto quanto sopra dovrebbe nascere e morire con quanto ben scritto da Renny nell'incipit della sua prova:


...ognuno di noi ha le proprie caratteristiche fisiche e tecniche, ha le proprie preferenze ed i propri gusti, ha una preparazione atletica ed un’età diversa dagli altri, per cui è probabile che provando lo stesso sci si possano avere anche sensazioni differenti. Vi prego quindi di tenerne conto leggendo queste righe.


Invece spesso alla descrizione soggettiva di uno sci, si contrappone la presunta capacità o incapacità tecnica.

Tutto sbagliato, tutto da rifare, direbbe il compianto Bartali.

Un conto se ci misuriamo con sci Fis tra sciatori di pari livello (evidentemente palettari), altro discorso sono gli sci da negozio.
In quest'ultimo caso basta guardare una pista e valutare quel "caleidoscopio" di capacità tecniche, per comprendere che è
impossibile stabilire il più banale dei metri di misura, che possa mettere tutti d'accordo su un determinato materiale.
Basterebbe solo ciò per capire, "cum grano salis", che cercare di costruire (a tavolino) un'oggettività è una pratica quantomeno
ridicola e fondarla solo sulla base della propria cifra tecnica è più che fuorviante.
Un conto è andare per piste per divertimento, altro, ben altro, il mondo delle competizioni, laddove un materiale inappropriato
può essere decisivo ai fini di una performance.
Infatti poi si cade con l'esempio della Ferrari in pista. Peccato che questa Ferrari non è "da pista", bensì è per strade aperte al
traffico, dove per rispettare i limiti anche la seconda marcia è utilizzata frequentemente.......
Del resto è proprio il "cumenda" attempato che si regala una Ferrari e non mi pare giusto criticarlo, se non denigrarlo, solo perchè
non scende in pista a confrontarsi, a maggior ragione in funzione del fatto che tale automobile non è propriamente adatta......

Aneddoto: Pochi anni fa un amico sciava con uno sci Fis 27mt (se ricordo bene) ed alla mia domanda se si trovasse bene,
la risposta fu: "Mai avuto uno sci migliore!". Oggettivamente non era all'altezza di un utilizzo commisurato alle proprie
capacità, tecniche e fisiche, ma evidentemente soggettivamente quello sci gli permetteva di fare quello che voleva in tutta
sicurezza. Se fossi stato uno uso alla contrapposizione cosa avrei dovuto fare, attaccarmi alla sua giugulare? Canzonarlo?
Evidenziare che la sua età era proporzionale alla sua incapacità tecnica? Suvvia.......
Perchè non lasciarlo in pace con il suo "giocattolo" ed evitare frasi tipo: "io l'ho più lungo del tuo", per cui devi rivedere le tue
credenze?

Pari dignità, questa sconosciuta! Se non sei un Fill, che guarda caso non si sbilancerebbe comunque mai in giudizi spesso
spericolati, ognuno HA IL DIRITTO di dire la propria su sci adatti ai consumer e ciò indipendentemente dal proprio livello.
Senza l'obbligo di doversi giustificare! (Poi a chi? Sei almeno un Istruttore nazionale per averne diritto?)
Non credo che Renny, ma anche gli altri, nel descrivere il proprio test abbiano in mente di fornire una immagine sul tal
prodotto che sia universalmente riconosciuta. Il contrapporsi invece sulla base un presunto ruolo, mai manifestato
dagl'interessati, di testatori universali è presuntuoso, se non, ahimè, prevenuto e qui sarebbe ancor più grave........

Alla fine pare che queste stucchevoli contrapposizioni nascano, se non veicolati da interessi occulti, da una sotto-forma di
"razzismo", tipiche del "io son io e tu sei un razzo!", ma spesso questi critici della domenica dimenticano che esiste sempre
uno "più a nord di te" o "con la pelle più bianca della tua"......... ed a quel punto anche la loro opinione diventa opinabile!

Tutto ciò non per "difendere" Renny, il quale non ha certo bisogno di miei interventi (PS Fregatene!), ma per evitare che altri,
magari intimoriti, possano evitare di fornire notizie sui materiali provati.

Tralascio, perchè lascerebbe il tempo che trova, il fatto, indiscutibile, che denigrare chi era a PMC in qualità di tester, è la via
più semplice ed immediata per denigrare il test stesso. Beh ragazzi, fatevene una ragione, c'è chi partecipa e chi no e chi era
sugli sci ha tutto il diritto di dire ciò che gli pare!!


:wink:

....................................................Immagine..........................................


 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: 13 febbraio 2018, 15:09 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 2

Iscritto il: 8 gennaio 2011
Messaggi: 75
Località: Scotland
Sci utilizzati: Rossignol 9SL-R20; GTO-190
Io direi di cambiare il nick da Santojonny a Santosubito :D


 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: 13 febbraio 2018, 17:16 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 10

Iscritto il: 9 febbraio 2007
Messaggi: 8440
Località: Milano
Caro Santo, come ho detto sopra ed ho scritto anche di là, se il test fosse stato organizzato dal Decathlon, nessuno si sarebbe preoccupato di come scio io, Fabio o Petrus... capisci ammé ;)


ah... per la cronaca, adesso qualcuno mi ha anche accusato di aver fatto copia e incolla di recensioni presenti sul web....

... su sci che fino ad ora nessuno ha ancora provato o recensito, naturalmente ho chiesto di pubblicare gli estremi di dove avrei copiato :rotfl: :rotfl: :rotfl:

mentre l'unico video in cui mi si vedeva passare in un paio di inquadrature è stato fatto sparire, dopo che ne avevo dato io le coordinate...

e poi non ditemi che non era un attacco preparato. :shock:

Felicità è: 8.30 del mattino, Hernegg, 20 cm di fresca ed i Monster che fanno la traccia.


 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: 14 febbraio 2018, 0:13 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 4

Iscritto il: 18 dicembre 2006
Messaggi: 479
Località: Lombardia
Sci utilizzati: Fischer RC4 WC GS Master - Rossignol 9STI Oversize
dopo il post chilometrico di santo non ho potuto fare a meno di andare a leggere su SF. Ci sono più pagine di inutili polemiche che di discussione sui nuovi sci... questo la dice lunga...
@renn: continua con le tue ottime recensioni, ogni anno leggerti è sempre un piacere!

Ciaoooo
bisarz


 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: 14 febbraio 2018, 0:14 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 2

Iscritto il: 24 febbraio 2013
Messaggi: 87
Località: Cremona
Sci utilizzati: Atomic XT 182 - Head iSpeed WC - Head Venturi 191
Ho letto dilla’... surreale.
Quasi quasi volevo iscrivermi per postare la mia prova del 2016 del Dyna 180 che non mi era riuscito di girare :rotfl:

Renato


 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: 14 febbraio 2018, 0:20 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 4

Iscritto il: 18 dicembre 2006
Messaggi: 479
Località: Lombardia
Sci utilizzati: Fischer RC4 WC GS Master - Rossignol 9STI Oversize
tornado al topic: ho letto poche prove di GS R25 o similari. Le case hanno prefetto puntare su modelli più abbordabili o è semplicemente dovuto alle preferenze personali d chi ha recensito finora?

Ciaoooo
bisarz


 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 96 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Discussioni simili
 Argomenti   Autore   Risposte   Visite    Ultimo messaggio 
Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. TEST ORNELLO PMC 2018/19 - 1/2/3/4 FEBBRAIO

[ Vai alla paginaVai alla pagina: 1, 2, 3, 4, 5 ]

markorny

65

6296

5 febbraio 2018, 15:44

petrus Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Allegato(i) RECENSIONI TEST SKI 2016/17 ORNELLO SPORT PMC 26/27 FEBBRAIO

[ Vai alla paginaVai alla pagina: 1 ... 10, 11, 12 ]

markorny

165

17731

19 aprile 2016, 17:17

Andre Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Allegato(i) RECENSIONI TEST SKI 2017/18 ORNELLO SPORT PMC 18/19 FEBBRAIO

[ Vai alla paginaVai alla pagina: 1 ... 4, 5, 6 ]

thefabius

89

7283

12 aprile 2017, 11:48

markorny Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Allegato(i) TEST ORNELLO PMC 2015/16....FOTO, TEST, RECENSIONI e di piu

[ Vai alla paginaVai alla pagina: 1 ... 26, 27, 28 ]

markorny

406

26848

16 marzo 2015, 15:21

angela treccani Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Allegato(i) TEST ORNELLO PMC .....25/28 febbraio 2016...........

[ Vai alla paginaVai alla pagina: 1 ... 10, 11, 12 ]

markorny

179

10424

2 marzo 2016, 14:53

valelura Vedi ultimo messaggio

 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
phpBB SEO - Credits: KKaio.com
Risoluzione minima consigliata: 1280x720 - Ottimizzato per browser: Microsoft Internet Explorer 9+ Mozilla Firefox 4+, Google Chrome, Apple Safari 5+
Privacy Policy Informativa cookie

Facebook

Ci trovi anche su Facebook

Pagina del Negozio Online


Pagina del Team Bike