EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Oggi è 11 dicembre 2019, 1:18

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


AVVISO: attualmente stai visualizzando il forum come Ospite, Per usufruire di tutte le funzioni del Forum iscriviti o esegui l'accesso

Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 82 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Bear market
MessaggioInviato: 31 luglio 2007, 13:17 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 2

Iscritto il: 21 dicembre 2006
Messaggi: 124
Località: Piemonte
http://www.poolsciitalia.com/mercato06.pdf

casso che legnata, segno che proprio lo sci non tira...

vero che il meteo invogliava più al trekking che allo sci, però il segnale é chiaro. sarebbe carino vedere i trend dello snowboard.

Avevo pubblicato su sciaremag un paio di anni fa gli esiti di una ricerca fatta con colleghi di master sull'innovazione del carving e le ripercussioni sul mercato degli sci e i dati dimostravano come l'avvento degli sci sciancrati avesse stoppato l'emorralgia dovuta allo snowboard negli anni 90. Sarebbe interessante aggoirnare i dati a livello europeo. Se trovo la ricerca la posto...

Asola e il nostro gruppo di pazzi si confermano sempre più un asorta di atollo sperduto nel panorama italiano...

Immagine


 Profilo  
Rispondi citando  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 31 luglio 2007, 16:11 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Moderatore & Guru

Iscritto il: 12 dicembre 2006
Messaggi: 7030
Località: Lombardia
Sci utilizzati: TUTTI QUELLI CHE VENDO
Caro Pippo, è incredibile!!
se si va vanti cosi si venderanno 5000 pia di sci in meno ogni anno che passa.......ma chi sarà a vendere meno??
cisalfa, longoni, ecc ecc o i ngozi tecnici e specializzati??
io dico che OGNI DISGRAZIA MIGLIORA LA VITA A QUALCUNO...e se va avanti cosi ti garantisco che a me la migliora sicuramente.
Mark

Esiste un posto dove si parla solo di sci e a volte di bike


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 31 luglio 2007, 16:42 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 6

Iscritto il: 6 febbraio 2007
Messaggi: 1741
Località: Veneto
OGNI DISGRAZIA MIGLIORA LA VITA DI QUALCUNO...non l'avevo mai sentita e devo ammettere che la frase calza a pennello. Per quanto riguarda la mia esperieza posso affermare che il rinnovamento e soprattuttoo la specializzazione,meglio se affiancata da un costumer service efficiente,alla lunga paga. Un esempio?..i vecchi droghieri-salumieri...chi con l'avvento dei supermercati ha continuato a vendere lo stesso prosciutto e lo stesso formaggio ha abbassato la serranda,quelli che al contrario si sono specializzati vendendo il culatello di zibello,il formaggio di fossa,il lardo di colonnata,il prosciutto d'oca,mosterde ricercate...hanno continuato a lavorare e, notizia di questi giorni, si sono consociati in una catena chiamata tipicitalia. Mark si è specializzato nel genere racing,segmento di mercato dalla diffusione tutt'altro che capillare,ed i suoi risulktati sono gli occhi di tutti...siamo aalla fine di luglio eppure se vuoi farti gli scarponi e vai al sabato devi prendere l'appuntamento con largo anticipo sperando sia libero

MI SON VENETO...E TI?

Immagine


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 1 agosto 2007, 8:44 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 2

Iscritto il: 21 dicembre 2006
Messaggi: 124
Località: Piemonte
Il vostro ragionamento in parte non fa una piega... Di certo così é. D'altro canto, il sistema sci é in crisi nera nel suo complesso a prescndere dal fatto che esistano possibili arbitraggi al suo interno (mercati di nicchia da cui trarre extraprofitto). E in tali mercati (posto che anche all'estero sia così) é difficile che le aziende spendano soldi facendo investimenti in R&D, pubblicità etc. etc...

Poi, che a noi appassionati tutto ciò stia bene può anche essere: parlando alle 2 Alpes l'anno scorso mi dicevano che 10 anni fa (cosa che ricordo anch'io allo Stelvio) si riuscivano a scendere 4 piste in una mattina perché il ghiacciaio era pieno di gente e che la sera tutte le vie del villaggio erano piene. L'anno scorso invece c'era uno-due locali aperti e semi deserti, mentre sulle piste la coda più lunga erano 10 persone davanti.....

Credo sia solo questione di prospettiva il dire che ciò ci piaccia o meno. E' però, d'altra parte oggettivo che il sistema soffra(peraltro diversamente da quello dei beni di consumo che nel suo complesso cresce del 2/4 % anno e nel quale é vero che i piccoli negozi hanno dovuto chiudere, ma per pressione competitiva e non per scarsa domanda da parte del consumatore finale). Le conseguenze di tale sofferenza é difficile prevederle, ma forse non proprio tutte ci potrebbero fare così piacere (produttori che chiudono, minori investimenti e pertanto minore innovazione, e via discorrendo)

Ciaoooo

Immagine


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 1 agosto 2007, 8:56 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 6

Iscritto il: 1 febbraio 2007
Messaggi: 2143
Località: Liguria
Guarda ho appena sentito Michele della Jam Session.
Mi dice che stanno facendo più fatica a vendere agosto che giugno; il secondo appalto degli sci club, ski test o al limite master, comunque del settore.
Il canonico turista in ferie invece, vuoi perché in italia quest'estate abbiamo la percezione di un caldo cane e giacciai chiusi (in Francia ha nevicato tutto l'inverno) vuoi perché dirotta altrove le ferie, non ne ha proprio voglia d'andare alle 2 Alpes.

E mi dice che bene o male loro parano il colpo tra albergo e scuola, ma sono circondati da un delirio di sconti pur di riempire le camere.

A metà luglio lo Snow King ha fatto una settimana con 12 (dodici) presenze; meno del personale!!

Poi non so se 2 Alpes è paragonabile al mercato generale oppure una realtà speciale, ma... qualcosa vorrà dire no?

[...] raccoglieranno dal suo regno tutti gli operatori di iniquità e li getteranno nella fornace ardente dove sarà pianto e stridore di denti. (Matteo 13)


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 1 agosto 2007, 10:03 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Moderatore & Guru

Iscritto il: 12 dicembre 2006
Messaggi: 7030
Località: Lombardia
Sci utilizzati: TUTTI QUELLI CHE VENDO
La realta è che in tutti i settori la proposta è 1000 e gli acquisrenti sono 500, è semplice.
Una volta erano gliUOMINI ad investire su se stessi e sulla gente oggi sono i maf...i, gli imbianchini tanto per intenderci, che con una mano di bianco nascondono qualsiasi cosa e questo solo per interessi personali a scapito del patrimonio nazionale.
La frase OGNI DISGRAZIA MIGLIORA LA VITA DI QUALCUNO..mi è nata il giorno del disastro delle torri gemelle...certo una disgrazia enorme ma se non lo sapete due compagnie di pompe funebri americane e altre di fioristi sono diventati miliardari grazie proprio a questo.
Mark

Esiste un posto dove si parla solo di sci e a volte di bike


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 1 agosto 2007, 10:27 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 7

Iscritto il: 11 gennaio 2007
Messaggi: 3280
Località: Estero (Svezia)
Sci utilizzati: Head
Vabbé, siamo in recessione, peró...........
Escludiamo per un attimo l'eccezionale Mark:
Chi propone (come negozio) test ai propri clienti?
Chi evita la sóla pur di vendere?
Chi sa dare pareri SPASSIONATI e COMPETENTI, basati sull'ESCLUSIVO BISOGNO e desiderio del cliente (anche a corso di perderci qualcosa?
Chi propone assistenza continuativa, disponibile e competente?
I negozianti ormai in genere si son ridotti da commercianti appassionati a "bottegai" il cui unico "dovere" sembra essere quello di "alzare il bandone" e per questo si sentono in diritto di far soldi a palate, altrimenti sai che tragedie!
E la gente probabilmente s'é un pó rotta! Lo sport in fondo fa parte di quel lato ludico-infantile che noi tutti abbiamo, e si sa che ai bambini il gioco nuovo, se inanimato o non portatore di continue novità o cambiamenti, dopo un pò annoia e viene lasciato in un angolo....
La concorrenza merceologica poi non sta ferma, pensate anche solo al settore dell'elettronica o informatica......

NAMASTÉ - Godi, Fiorenza, poi che se' sì grande, che per mare e per terra batti l'ali, e per lo 'nferno tuo nome si spande!


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 1 agosto 2007, 13:55 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 9

Iscritto il: 18 maggio 2007
Messaggi: 5509
Località: Veneto
Tutti discorsi giusti e certamente condivisibili, ma secondo me non è che lo sci non tira, è che l'EURO ci ha proprio trombatoooo :evil::evil::evil:
Produttori, distributori e commercianti hanno tutti voluto prendere l'EURO al balzo per riempirsi le tasche :D:D senza pensare che avrebbero messo in moto un meccanismo di non ritorno (per tanti appassionati) i quali non disponendo + delle necessarie risorse economiche B-)B-) si vedono ora costretti a limitare in modo drastico se non ad eliminare il discorso sci ... :|:|:|
Secondo voi x quale motivo lo snowboard tira e lo sci non tanto ... :(:( ma xchè x acquistare l'attrezzatura da snow ci spendi meno della metà rispetto a quella da sci :evil::evil: (vabbehh che poi è anche + pubblicizzato ..)
E poi immagino che molti di Voi saranno entrati in contatto con il nostro MARK navigando su internet alla ricerca di materiale dal prezzo + conveniente rispetto a quello dei negozi vicino a casa ... ;);) magari anni fa non vi sareste mai fatti stò problema .. :evil:
Chi ha lo sci nel sangue, pittosto rinuncia a tante altre cose ma non alla neve 8)8) e lo troverai sempre sulle piste, ma gli altri .... cederanno ... se non lo hanno già fatto ... X-|X-|
Eppoi avete ragione, di negozianti di sci appassionati e con le OO ne sono rimasti veramente pochi, e x continuare proficuamente hanno dovuto specializzarsi; questi resteranno sul mercato, gli altri ... X-|X-|
Daì che noi tutto sommato abbiamo anche il cul.. di avere Mark !!
Forse mi sono fatto prendere un pò la mano ... vabbehh sorry
Ciao, alla prossima ..


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 2 agosto 2007, 0:07 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 4

Iscritto il: 26 luglio 2007
Messaggi: 567
Località: Sicilia
Io direi che chi ci ha trombato non è L'EURO, ma i :
Produttori,Distributori, commercianti,etc,etc,etc. :evil:
Naturalmente escluso il nostro Mark!! :)


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 2 agosto 2007, 6:45 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 10

Iscritto il: 13 dicembre 2006
Messaggi: 7532
Sci utilizzati: HEAD what's your limit?
Ed il sottoscritto, visto che in Svizzera NON abbiamo l'euro... :D

HEAD What's your limit?


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 2 agosto 2007, 8:43 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Moderatore & Guru

Iscritto il: 12 dicembre 2006
Messaggi: 7030
Località: Lombardia
Sci utilizzati: TUTTI QUELLI CHE VENDO
il problema che i primi anni si faceva 1000 euro ugiuale a 2.000.000 di lire, oggi 1000 euro sono praticmente il costo di 1.000.000 delle vecchie lire!
Mark

Esiste un posto dove si parla solo di sci e a volte di bike


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 2 agosto 2007, 8:49 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 8

Iscritto il: 13 dicembre 2006
Messaggi: 4326
Sci utilizzati: atomic, duel, rossignol, head, dynastar
Con l'euro ci hanno guadagnato soprattutto banche ed industriali...........a spese nostre :evil::evil::evil::evil::evil:

giò


Immagine


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 2 agosto 2007, 8:59 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 8

Iscritto il: 13 dicembre 2006
Messaggi: 4326
Sci utilizzati: atomic, duel, rossignol, head, dynastar
E comunque, tempo fa mi sono ricapitati sotto mano un pò di vecchi listini di sci di una decina di anni fa.
Bè, per quanto possa essere "impreciso" un listino, mediamente e a conti fatti per uno sci al top (negozio) si arrivavano a conteggiare cifre (aste+attacchi+piastra) intorno a 1.200.000/1.500.000 di lire, che rapportate alle cifre attuali sono più o meno in linea (metti l'inflazione, i costi di trasporto aumentati, etc.) agli attuali 1000 euro (sempre di listino).
Il problema è che non sono poi tanto aumentati questi prodotti particolari, quanto piuttosto tutti i generi di prima necessità che quotidianamente compri e dei quali non puoi fare a meno.
E questo "stillicidio" continuo e subdolo ci ha messo in mutande!

giò


Immagine


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 2 agosto 2007, 9:27 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 5

Iscritto il: 7 maggio 2007
Messaggi: 1031
... non credo che sia l'euro il colpevole principale

forse è lo sci che non è più di moda
forse lo sci non è stato mai realmente considerato come uno sport e promosso come tale
forse lo sci è stato sempre più legato al turismo

sta di fatto che ogni volta che contatto a nord, per una settimana bianca, l'albergatore sembra solo interessato a dirmi che ha il bagno turco, la sauna, che il venerdì c'è la cena tipica, ....... le piste sono un optional!!!

.. non è un caso poi che, nei comprensori più grandi, le piste "magicamente" si affollino a tarda mattinata = sera disco + sveglia tardi mattina + sciata per stimolare l'appetito????

oggi, chi scia tutta la giornata è un marziano kamikaze?!?!

Endrisa giò chei pute - Tony Bonaldi


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 2 agosto 2007, 9:34 
Avatar utente
Non connesso
Livello utente:
Livello 2

Iscritto il: 21 dicembre 2006
Messaggi: 124
Località: Piemonte
Non sono d'accordo con questo discorso...

Basta fare un paragone con altri settori ugualmente ludici e non necessari che prosperano (ristorazione, consumer electronics etc etc) e che crescono anno su anno.

Lo sci é in crisi perché alla gente non va più di sciare. Oggi sembra folle andare a 2 Alpes d'estate non perché é caro, ma perché così é la moda. Credete costi di più un hotel e/o un ristorante a 2Alpes o a Santa Margherita Ligure o ad Alassio? Non c'e' proprio paragone...Eppure ad Alassio o a Santa Margherita non si trova posto per parcheggiare neanche girando 2 ore. La situazione invernale forse é migliore (le località di montagna sono abbastanza affollate), ma é mia percezione che gli skipass venduti non siano in aumento, anzi...

Senza vedere i numeri, credo che anche lo snowboard sia in recessione. Peraltro come altri sport tipo tennis. Il golf invece é in espansione, euro o non euro...

Così é la nostra società....

Immagine


 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 82 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010 - Credits: KKaio.com
Risoluzione minima consigliata: 1280x720 - Ottimizzato per browser: Microsoft Internet Explorer 9+ Mozilla Firefox 4+, Google Chrome, Apple Safari 5+
Privacy Policy Informativa cookie

Facebook

Ci trovi anche su Facebook

Pagina del Negozio Online


Pagina del Team Bike